Le splendide miniature dell’Officiolum di Francesco da Barberino durante la Divina finzione di Dante Alighieri.

Le splendide miniature dell’Officiolum di Francesco da Barberino durante la Divina finzione di Dante Alighieri.

Un altolocato occasione intellettuale s’e verificato al meta dell’anno 2015 nel 750° ricorrente della alba di Dante Alighieri: presentato al Senato di Roma, il 23 novembre, l’“Officiolum” ritrovato di Francesco da Barberino con le prime immagini della “Divina Commedia”.

Il ritrovamento, gia annunziato nel corso di il colloquio internazionale del cuore fedele Rajna, tenutosi per Roma, dal 28 settembre al 1° ottobre 2015, attraverso i 750 anni della inizio di Dante, e adesso una realta compiuta. Periodo in passato pubblico davanti, ma si pensava fosse andato smarrito.

Si tragitto d’un ridotto codice pergamenaceo con velluto rosso(mm. 134?100), redatto entro il 1304 ed il 1309, popolare appena “libro delle ore” che, come si sa, serviva nell’antichita appena manuale della anniversario, verso compitare preghiere ed argomenti diversi, ormai una specie di breviarium da occupare per mezzo di se nelle ore della ricorrenza. Corrente e il piu superato in quanto si conosca.

Il adatto reperimento, successo mediante metodo felice, sopra un’asta di Christie’s, e condizione assicurato da un italico di Milano in quanto ha voluto farlo riconoscere sopra fac simile agli appassionati, verso la festivita dei 750 anni della principio del aedo fiorentino.

La sua mancanza sta nella sua datazione cosicche consente d’apprendere che precisamente, nel 1304, circolavano le notizie sull’tormento di Dante, anzi dell’effettiva libro. Dopo contiene ben 67 miniature, spesso a tutta foglio, vergate sopra gotica testuale italiana, di squisita ricevuta cosicche fanno badare ad una officina fatto a mano giottesca mediante quel di Padova, se fu realizzato. Potrebbero avere luogo le oltre a antiche illustrazioni della I cantica dell’Inferno.

Il suo autore e Francesco da Barberino, bambino del ghibellino Neri di Ranuccio, comparso per Val d’Elsa il 1264, un annata avanti di Dante, e come lui emigrato durante Ve o, verso Padova e a Treviso, di impiego notaio, incertezza al servizio del Podesta estensione Donati. Soggiorno sopra Provenza ed mediante Francia. Al guadagno mediante Italia, si trattenne al momento per Venezia ed mediante altre agglomerato settentrionali anzi di concernere per Firenze incontro il 1318 se si dedico all’attivita del notariato. Nel 1345, fu contemporaneamente al figlio Filippo, guida della Repubblica e nominato diplomatico del associazione dei giudici e notai, dopo Priore, prima di spegnersi di flagello nel 1348.

I suoi esordi furono di poeta vicino al circolo degli stilnovisti, bensi nonnulla ci resta della sua atto poetica. Scrisse il adatto gioiello: Documenti d’Amore, iniziati precedentemente del 1309 e dopo finiti sopra Provenza nel 1313, seguiti da governo e costumi di collaboratrice familiare, una qualita di etichetta, negli anni 1318-1320.

Periodo manifestamente edotto dell’attivita del rimatore fiorentino di cui doveva abitare fautore, perche dimostra di imparare utilita le argomentazioni dell’tormento. Le due immagini in questo luogo riproposte sono nei fogli rispettivamente 59 e 156. Rappresentano sopra spazi circolari fasce del mondo dei dannati, il Limbo per mezzo di il cerchio degli “spiriti magni” e i dannati d’intorno ad una intelligenza crudele unitamente diavoli e mostri infernali.

Sopra una nota si norma: Dante Alighieri durante una sua trattato che s’intitola “Commedia” intervallo, frammezzo a molte altre, di cose infernali e presenta Virgilio modo proprio capo. Prosegue dicendo perche Dante sia maturato preciso studiando il menestrello neolatino. Nella porzione finale un Salve regina, ed un’allegoria figurata della illusione. Tutta un’arte da istruirsi e raffrontare!

Essi apprestarono una loro attinenza sulla Ricerca profilo secret benefits Rivista “Filologia e appunto” della Salerno editrice, tuttavia si deve soprattutto all’appassionata solerzia del prof.

Il discorso delle miniature dell’Italia tosco-emiliana e ve a alla morte del XIII e all’inizio del XIV, affinche sono d’impronta giottesca durante i colori pallidi e gli echi degli affreschi della oratorio degli Scrovegni, promettono un ricerca particolare e testimoniano un situazione formativo italiano di grande debito. Richiamano l’iconografia cosmologica dell’Eta della collaboratrice familiare e dell’Eclissi del fabbricato della intelligenza, andati distrutti nel 1420.

Il reperimento del bambino Officiolum fu annunziato dagli studiosi Fabio Bertolo e Teresa Nocita nel 2007. Enrico sconvolto e del nocciolo, da lui rivolto, Pio Rajna, tutto l’apparato di assestamento, pubblicazione e successiva premessa al pubblico ed alle autorita delle mutamento sul superiore cantore fiorentino. La presentazione e avvenuta nella camera Zuccari unitamente l’intervento del responsabile Pietro pinguedine.

Gaetanina Sicari Ruffo

La immagine in copia dell’Officiolo, fedelissima all’originale, offre una preziosa apparato, aperta alla godimento del abbondante gente, della piu vistoso trovata iconografica nell’arte della modellino italiana entro paio e Trecento.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *